AIMA
   
Segreteria Nazionale • via Varazze 6 - 20149 Milano  
Tel. 02/89406254 • Fax 02/89404192  
Linea Verde Alzheimer: 800.679.679  
 


Gruppo Alzheimer Pronto Soccorso


 

Memories Erased

Riceviamo e volentieri pubblichiamo
la canzone MEMORIES ERASED
del giovane gruppo dei
Growth in Decadence.

Ogni linguaggio artistico è buon veicolo di forti sentimenti …

Ascoltala e leggi il testo

Dona con carta
di credito

CLICCA QUI

Linea Verde Alzheimer
800 679679

aperta tutto agosto dalle 10.00 alle 17.00

 

Si è tenuto lunedì 30 luglio presso la sede centrale dell’AIFA in Roma la riunione plenaria dei Centri che parteciperanno al progetto INTERCEPTOR. Questo progetto di ricerca mira a mettere a punto un modello organizzativo per la diagnosi precocissima di Demenza, concentrandosi su quella condizione che viene definita dagli anglosassoni Mild Cognitive Impairment (MCI, disturbo cognitivo lieve). Questa condizione, che oggi conta in Italia oltre 700.000 persone, non configura un quadro di demenza vera e propria, ma rappresenta uno stato di elevatissimo rischio di malattia poiché nell’arco di circa 3 anni dall’esordio progredisce verso una qualche forma di demenza in circa la metà dei casi. Un rischio 20 volte più elevato dei soggetti di pari età non-MCI. Allo stato attuale non è possibile sulla base della sola clinica distinguere dall’inizio quegli MCI che diverranno dementi, da coloro che non lo diverranno. E’ quindi necessario integrare la valutazione clinica e neuropsicologica, con una serie di “biomarcatori” derivanti da esami strumentali (Risonanza, PET, EEG, esame del Liquor, test genetico) al fine di aumentare al massimo l’accuratezza della diagnosi per identificare quegli MCI che sono “prodromici” ad una qualche forma di demenza da coloro che non lo sono.

Questo obiettivo è fondamentale sia al fine di iniziare il prima possibile tutti gli interventi oggi utilizzati per contrastare al massimo la malattia, sia per prepararsi per tempo all’arrivo di possibili farmaci efficaci solo in una fase prodromica di malattia. Con queste finalità le Autorità sanitarie italiane hanno ritenuto di attuare un progetto di ricerca per mettere a punto un modello organizzativo attuabile su tutto il territorio nazionale e sostenibile in termini di costi, denominato INTERCEPTOR.

Per sapere quali sono i centri presso cui possono rivolgersi e/o recarsi le persone che intendono partecipare a questo progetto clicca qui.

Il Centro Coordinatore nazionale è la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli-IRCCS di Roma che è contattabile tramite e-mail all’indirizzo paolomaria.rossini@policlinicogemelli.it

Ulteriori informazioni possono essere raccolte sul sito web del progetto, online a breve.


 

Campagna Nazionale

“Contro l’Indifferenza”

Una firma per i malati di Alzheimer
contro l’indifferenza delle istituzioni nazionali e locali

 
  >> FIRMA QUI <<  

 



Dona un aiuto all'unica linea telefonica GRATUITA nazionale
che da 20 anni sostiene le famiglie dei malati di Alzheimer.

Iscriviti come utente a helpfreely.org attraverso questo link

http://helpfree.ly/j30917


Guarda sul nostro canale Youtube
i video della campagna per i 30 anni di AIMA.


Vademecum Alzheimer

Leggi alcune pagine
Leggi cosa dicono i lettori

Vicino al cuore

Leggi cosa dicono i lettori

I volumi si possono acquistare rivolgendosi ad AIMA:
Vademecum Alzheimer euro 15,00
Più o meno qui, vicino al cuore euro 12,00
Vademecum + Racconti euro 25,00

Per riceverli contrassegno (prezzo del/dei volumi + euro 6,60 di spese postali): inviare una richiesta via mail o via fax (02 89404192) corredata di indirizzo.

Oppure si possono ricevere facendo un versamento (prezzo del/dei volumi + euro 4,00 di spese postali) sul c/c postale di AIMA (38749206) e mandando la copia del versamento via mail o via fax (02 89404192) corredata di indirizzo.

Linea Verde Alzheimer

Questo sito e i suoi costanti aggiornamenti, si devono alla perizia e alla generosità di M&C marketing, comunicazione, e alla disponibilità
dell’amministratore delegato Giuliano Bianucci  e del presidente Mauro Del Corpo. Un grazie “speciale” va a Dario Colbacchini (www.dsee.it),
che fin dalla nascita di questo sito, ne ha curato la “veste”, l’aggiornamento, gli sviluppi e le modifiche e ne ha risolto i problemi.

A.I.M.A. ringrazia Enzo Lunari (www.enzolunari.it) per la concessione dei disegni e ringrazia Eritreo Cazzulati
per la puntuale e pregnante presenza alle iniziative di AIMA.
La loro ironia “leggera” accompagna generosamente e amichevolmente il nostro lavoro da tanti anni:
grazie!